Coronavirus, missione Oms in Italia: "Mantenere forte focus misure contenimento"

webinfo@adnkronos.com

"La Rapid Response Team dell'Oms ha raccomandato di mantenere il forte focus di misure di contenimento in tutto il Paese, combinato con una combinazione di strategie in aree con una più ampia trasmissione del virus per prevenire la malattia e protegge vite". E' questa una delle conclusioni del team alla fine della missione di 12 giorni in Italia, secondo quanto si legge in una dichiarazione diffusa oggi dall'Organizzazione mondiale per la Sanità.  

Il team dell'Oms - che sottolinea di aver lavorato in stretto coordinamento con le autorità nazionali e locali nel visitare gli ospedali, discutere le cure e le misure di prevenzione e analizzare la mappa epidemiologica dell'Italia - ricorda anche l'importanza di "considerare prioritario l'identificazione ed il test dei casi sospetti". Nelle aree a maggiore diffusione del virus, "si raccomanda una combinazione di strategie che mettono come priorità l'isolamento del paziente e la cura e il rendere gli ospedali pronti a prevenire malattie e proteggere vite". "Una strategia su tutta la nazione e piani tecnici nelle aree chiave di lavoro - prosegue la dichiarazione dell'Oms - sono strumentali per strutturare la risposta in corso. Un forte coordinamento tra tutti gli attori responsabili della risposta a livello centrale e regionale - conclude - è la base di una risposta effettiva".  

"Comprendiamo le difficoltà che l'attuale situazione pone e riconosciamo gli sforzi del ministero della Sanità insieme alle altre autorità nazionali e regionali per affrontarla", ha dichiarato la dottoressa Dina Pfeifer, a capo della missione, sottolineando l'impegno profuso sin dall'inizio dall'Italia per affrontare il Covid-19. "Siamo grati per la trasparente condivisione di informazioni che è cruciale per noi per comprendere meglio questa epidemia e sostenere gli sforzi di risposta", ha aggiunto, sottolineando la "collaborazione dell'intero governo" nella risposta al coronavirus.