##Coronavirus, mistero Nordcorea: dubbi su assenza contagiati -3-

Mos

Roma, 3 mar. (askanews) - Secondo il Rodong sinmun, Kim ha sottolineato la necessità di imporre una "stretta disciplina" e di imporre un'obbedienza "incondizionata" al comando e controllo del Quartier generale centrale per l'emergenza. "Nel caso in cui la malattia infettiva dovesse finire fuori dal nostro controllo, ci sarebbero serie conseguenze", ha affermato il leader.

Pyongyang ha agito con molta decisione abbastanza presto. Già dal 21 gennaio ha chiuso le frontiere. Al momento nessuno straniero è ammesso nel Paese, mentre quelli che sono entrati prima del bando sono stati isolati e soggetti ad analisi, secondo quanto ha scritto il sito specializzato NK News. (Segue)