Coronavirus, Montino: Lazio, Fiumicino è un posto sicuro

Bet

Roma, 2 mar. (askanews) - "Questo pomeriggio ho incontrato i rappresentanti degli albergatori e dei ristoratori specialmente di Isola Sacra e Fiumicino per aggiornarli sulla situazione e per ascoltare le loro voci riguardo alla vicenda coronavirus. All'incontro hanno partecipato anche consigliere e consiglieri di maggioranza e opposizione". Così su Facebook il sindaco di Fiumicino Esterino Montino che sottolinea di aver "ribadito che la situazione è sotto controllo e che stiamo seguendo i protocolli dettati dalle autorità sanitarie nelle quali abbiamo massima fiducia. A tutti, specialmente ai ristoratori, ho rivolto un appello perché non si alimenti una narrazione allarmista che rischia di essere di trasformarsi nella profezia che si autoavvera" sottolinea. "Alcuni di loro, specialmente gli albergatori, hanno manifestato delle preoccupazioni per le disdette di prenotazioni e le poche nuove chiamate. Si tratta, però, di una situazione che era già in essere prima che si verificasse il caso di Fiumicino. La nostra città risente, nel bene e nel male, della presenza dell'aeroporto internazionale. E' evidente che se cala il flusso di persone in aeroporto, le nostre strutture alberghiere ne risentono" spiega Montino. "Un discorso a parte vale per la ristorazione che vede sì una fetta di clienti nel flusso aeroportuale, ma anche moltissime presenze dall'area metropolitana. Su questa bisogna puntare in questa fase, raccontando la verità: Fiumicino è un posto sicuro, che non si ferma, dove si può venire a trascorrere bellissime giornate mangiando in ristoranti di primissima qualità. La risposta è stata ottima da parte di chi ha partecipato all'incontro: una città che intende affrontare questo momento unitariamente e pensando in positivo. Nei prossimi giorni ripeteremo l'incontro per continuare a monitorare la situazione" conclude.