Coronavirus, Morelli (Lega): usare big data per guerra tecnologica

Pol-Afe

Roma, 17 mar. (askanews) - "Big data contro il Coronavirus, subito tavolo con le Telco per perseguire le best practice Corea. L'Italia ha operatori solidi che si sono già messi a disposizione, Università e Start-up in grado di lavorare per contribuire a contenere i contagi attraverso lo studio dei dati. La battaglia, infatti, non è solo sanitaria, perché la gestione dei big data può contribuire a vincere la sfida come dimostra l'esperienza coreana. Siccome non stiamo parlando di una oppressiva dittatura comunista, ma di un Paese democratico, ritengo fondamentale seguirne l'esempio anche sotto il profilo della privacy del cittadino, ricordando che, vista la situazione, la stragrande maggioranza degli italiani aderirebbe ad una campagna di screening digitale anche volontariamente. In momenti come questi ogni via deve essere tentata e quella digitale è un'autostrada a disposizione che oggi non è ancora stata percorsa. Per questo siamo pronti a lanciare un tavolo con le grandi aziende del digitale che operano in Italia per contribuire alla lotta contro il virus mentre al governo tocca il compito di 'importare' e contestualizzare l'esperienza coreana". Così in una nota Alessandro Morelli, deputato della Lega e presidente della Commissione Telecomunicazioni alla Camera.