Coronavirus, morta Lucia Bosé: star del cinema italiano

LuciaBosecoronavirus

L’attrice Lucia Bosé, madre di Miguel Bosé, è scomparsa a 89 anni a causa del Coronavirus. La sua ultima apparizione televisiva in Italia risale ad ottobre 2019, quando raccontò a Domenica In la sua vita tra cinema e grandi amori.

Lucia Bosé morta per il Coronavirus

Il nome di Lucia Bosé si aggiunge alla drammatica lista di persone scomparse a causa del Coronavirus. Le condizioni di salute dell’attrice 89enne, già cagionevole da diversi mesi, si sarebbero ulteriormente aggravate quando ha contratto il virus. A dare la notizia della scomparsa della famosa attrice è stato il figlio Miguel Bosé, che attraverso i social ha scritto: “Cari amici…Vi informo che mia madre Lucía Bosé è appena morta. È già in un posto migliore”.

In tanti attraverso i social hanno espresso il loro cordoglio e il loro dispiacere per la scomparsa dell’attrice. Lucia Bosé vinse Miss Italia nel 1947, e questo le aprì le porte del cinema: in molti ricorderanno le sue interpretazioni in “Cronaca di un amore” e “La Signora senza Camelie”. Nel 1955 sposò il torero Luis Miguel Dominguín, da cui ha avuto i suoi tre figli: Miguel, Lucia e Paola. I due si separarono nel 1968.

In una delle sue ultime apparizioni televisive l’attrice ha rivelato perché fosse solita portare i capelli blu, e ha raccontato: “Mia nipote si è sempre divertita con me, un giorno mi ha fatto rosa, un giorno verde. Mia nipote mi disse: “Rimani blu”. E sono rimasta blu. Ho sempre avuto la ribellione di non essere uguale a tutti, ho sempre desiderato essere diversa”.