Coronavirus: morto Liu Zhiming, il direttore dell’ospedale di Wuhan

virus-cina-guarigione

Il direttore del Wuchang Hospital, il principale ospedale di Wuhan, è morto nella giornata del 17 febbraio dopo essere stato contagiato dal coronavirus Covid-19. A renderlo noto sono stati gli organi di stampa cinesi, secondo cui il primario 59enne Liu Zhiming sarebbe il primo direttore di ospedale a morire a seguito dell’epidemia. Settimana scorso nello stesso ospedale era morta un infermiere anch’esso infettato dal Covid-19.

Coronavirus: morto direttore ospedale Wuhan

La scomparsa del primario si aggiunge a quella di altri sei operatori sanitari dello stesso ospedale, deceduti nei giorni scorsi sempre a causa del coronavirus. I contagi totali dell’epidemia sono tuttavia in calo per il terzo giorno di fila, con 115 nuovi casi conteggiati su scala nazionale. Un dato da cui tuttavia va escluso quello sulle provincia dell’Hubei, epicentro dell’epidemia di coronavirus dove i nuovi casi registrati della giornata del 17 febbraio sono stati 1.933.

Il governo cinese ha inoltre completato a tempo di record un nuovo ospedale nella città di Xi’an, capoluogo della regione dello Shaanxi. I lavori per la costruzione della struttura, che conta 500 posti letto su oltre 25mila metri quadrati, erano cominciati lo scorso primo febbraio.

Annullata la maratona di Tokyo

Nel frattempo, la Tokyo Marathon Foundation ha deciso di annullare la prevista maratona nella capitale giapponese che era stata programmata per il prossimo primo marzo, deludendo gli oltre 38mila podisti pronti a calcare le strade di Tokyo in vista delle olimpiadi di questa estate: “Siamo giunti alla conclusione che sfortunatamente è difficile organizzare l’evento dopo che diversi casi sono stati confermati a Tokyo”.