Coronavirus, Movimento Turismo Vino: servono azioni straordinarie -2-

(Segue)

Roma, 10 mar. (askanews) - "In questa fase legata al problema globale delle ripercussioni da Coronavirus siamo molto preoccupati per le cancellazioni turistiche che già in questi giorni stanno arrivando da tutto il mondo - spiega Emanuela Tamburini - abbiamo ritenuto opportuno quindi far presente la nostra preoccupazione alle istituzioni, certi di un riscontro reale e tempestivo in vista dell'annata turistica che con Pasqua alle porte sta per cominciare». La lettera è stata anche condivisa con le altre associazioni di settore regionali, la rete delle Strade del Vino e Città del Vino.

Tra le misure richieste, ottimizzare gli eventuali mesi di calo con alcuni interventi diretti. Questo è richiesto nella missiva indirizzata a Rossi. Per esempio con corsi per spiegare alle imprese vitivinicole la nuova normativa regionale sull'enoturismo; potenziare lo spazio dedicato all'enoturismo in Toscana nel portale di riferimento "Visituscany", anche con collegamenti al portale www.mtvtoscana.com già predisposto per un booking "4.0".