Coronavirus: Mulè (Fi), 'ancora caos su divieti, Paese gestito da incapaci'

·1 minuto per la lettura
Coronavirus: Mulè (Fi), 'ancora caos su divieti, Paese gestito da incapaci'
Coronavirus: Mulè (Fi), 'ancora caos su divieti, Paese gestito da incapaci'

Roma, 20 dic. (Adnkronos) – “Ad oggi il sito del governo è ancora in aggiornamento per le Faq, le domande frequenti, dopo l’emanazione del decreto del 18 dicembre. Sono passati quasi due giorni e tra un po’ sarà la vigilia di Natale e il 72% degli italiani, cioè molto più dei due terzi, non ci ha capito nulla su divieti, spostamenti e controlli, mentre impazza l’impazzimento sulle regole con paradossi da follia pura, ad esempio: i genitori accompagnati da figli minori di 14 anni possono andare dai nonni, ma devono lasciare a casa i figli maggiori di 14 anni… ma i nonni possono andare a casa dei nipoti. Una follia che manca di logica e raziocinio, specchio della confusione totale che vive a Palazzo Chigi". Lo dichiara in una nota Giorgio Mule’, deputato di Forza Italia e portavoce azzurro dei gruppi di Camera e Senato.

"A Natale forse si sposterà chi ci ha capito qualcosa, e forse Conte e il suo governo puntano sul caos totale per far restare a casa i cittadini. È inaccettabile che il burocratese sia sostituito alla semplificazione di regole essenziali per milioni di italiani: altro che “modello Italia” imitato nel mondo, siamo lo spauracchio di un Paese gestito da incapaci”, conclude l'azzurro.