Coronavirus, Mulè (Fi): paradossale sospensione Porta a Porta

Pol-Afe

Roma, 10 mar. (askanews) - "In questo momento in cui un'informazione seria e rigorosa è essenziale per evitare o 'tamponare' (è il caso di dire) disastri causati dalla pessima comunicazione del governo diventa paradossale la sospensione di Porta a Porta perché Bruno Vespa deve osservare la quarantena in quanto entrato in contatto con Nicola Zingaretti, positivo al Coronavirus. Con lo stesso metro il presidente del Consiglio e tre quarti del governo dovrebbero stare in quarantena. Vespa ha fatto tutti gli esami prescritti e tutti hanno dato esito negativo. Negargli la possibilità di andare in onda è dunque un'azione stupida e senza senso". Così, in una nota, Giorgio Mulè, capogruppo di Fi in Commissione Vigilanza Rai.