Coronavirus, Mulè (FI): sostegno a settore florovivaisti Liguria

Fdv

Roma, 18 mar. (askanews) - "Il distretto florovivaistico della Liguria lancia un grido di allarme che il governo deve ascoltare: affrontano un crollo delle vendite importante tra fiere annullate, eventi saltati e comparto del reciso e delle piante annuali in forte difficoltà. Tutto il settore, dal grossista al piccolo rivenditore, sta già scontando gli effetti di una crisi economica che penalizzerà tutto il comparto agricolo, fioristi e vivai inclusi. Come richiesto dalle categorie di settore serve un intervento specifico di sostegno straordinario alla produzione florovivaistica, utilizzando fondi regionali, nazionali ed europei. Alcune misure già previste nel Decreto "Cura Italia", come il rinvio dei pagamenti e forme di tutela del personale dipendente, possono aiutare le grandi aziende commerciali, ma il nocciolo duro è a tutt'oggi composto da microaziende a conduzione familiare, con poca o nulla forza lavoro dipendente. I nostri piccoli commercianti sono la spina dorsale di un tessuto economico e produttivo che non può fermarsi e che deve essere sostenuto dalle istituzioni con misure precise e mirate". Lo scrive, in una nota, Giorgio Mulè, deputato di FI e portavoce dei gruppi azzurri di Camera e Senato.

--