Coronavirus, Mulè (Fi): Ue vari misure straordinarie

Lsa

Roma, 2 mar. (askanews) - "Questa è un'emergenza economica che non puoi essere affrontata con le singole categorie: turismo, agenzie di viaggio, agricoltura, moda, eccetera... È talmente diffuso il virus economico che la forza del Paese risiede nell'affrontare la situazione come una crisi economica di guerra, non basta il deficit già concesso: l'Unione europea deve varare misure straordinarie che non sono i 3,6 miliardi annunciati". Lo ha affermato Giorgio Mulè, deputato di Forza Italia e portavoce dei gruppi azzurri di Camera e Senato, intervenendo a Skytg24.

"L'Italia sconterà una crisi economica che sfiorerà almeno i due punti percentuali di Pil e questo esce fuori dai crismi della flessibilità che viene concessa. A una crisi globale non si può rispondere con misure locali. L'Unione europea - ha rimarcato il deputato azzurro - apra con coraggio e rapidità a tutte le misure per far partire gli investimenti: solo così potremo superare una crisi altrimenti tragica".