Coronavirus, Mulè: promozione per meriti per team Spallanzani

Pol/Vep

Roma, 3 feb. (askanews) - "L'Italia che continua a spellarsi le mani e a inchinarsi davanti al team delle scienziate che hanno isolato il virus del Coronavirus ha l'occasione di dare un segnale concreto di riconoscenza a queste straordinarie donne. A parte la doverosa partecipazione a Sanremo per esaltarne l'impegno in una settimana che dal palco dell'Ariston si parlerà della condizione femminile, sarebbe il caso che, come accade per gli appartenenti alle Forze dell'Ordine, fosse riconosciuta una promozione per "meriti straordinari" almeno nei confronti di una di loro: Francesca Colavita, trent'anni, una precaria del team che lavora allo Spallanzani". Così in una nota Giorgio Mulè, deputato di Forza Italia e portavoce dei gruppi azzurri di Camera e Senato.

"Alla ricercatrice andrebbe immediatamente convertito il contratto a tempo determinato in un contratto a tempo indeterminato per "i meriti straordinari" acquisiti sul campo in una azione che viene riconosciuta in tutto il mondo come meritoria per l'umanità. Si tratterebbe di un piccolo, fondamentale gesto che riconoscerebbe il ruolo e il merito di una donna che è vanto dell'Italia nel mondo", conclude Mulè.