Coronavirus, a Napoli e provincia denunce per chi non è in casa

Psc

Napoli, 12 mar. (askanews) - Ancora controlli dei carabinieri del Comando provinciale di Napoli per garantire il rispetto del provvedimento governativo necessario ad arginare l'epidemia di Covid-19. Due le persone denunciate nel quartiere napoletano Ponticelli: i titolari di un centro scommesse di via Principe di Napoli sono stati sorpresi in attività nonostante il divieto di apertura. A Villaricca i carabinieri hanno denunciato tre giovani di Marano perché sorpresi in un comune differente da quello di residenza senza un giustificato motivo. A San Giuseppe Vesuviano denunciato un imprenditore per non aver rispettato la norma che impone la chiusura dei ristoranti. Sei le persone denunciate a Ottaviano perché fuori dal comune di residenza senza valido motivo. Sette le persone denunciate a Giugliano: giocavano a calcio in via Colonne, nel parcheggio antistante la metropolitana. A Monteruscello, all'esterno di un bar regolarmente chiuso, tre persone sono state sorprese a giocare a carte. Invitati a compilare la prevista autocertificazione i tre si sono rifiutati e sono stati così denunciati. A Torre del Greco denunciato un 42enne di San Giorgio a Cremano, l'uomo non è stato in grado di fornire una spiegazione plausibile al suo spostamento.