Coronavirus, Napoli (Fi): può uscire da casa solo chi ha fatto tampone?

Pol/Vlm

Roma, 18 mar. (askanews) - "Il recente questionario emesso dal Viminale e obbligatorio per chiunque esca da casa contiene una formulazione, al secondo punto, che risulta ambigua e sulla quale ho ricevuto numerose email da cittadini e conoscenti con la richiesta di chiarimenti. Il cittadino, è scritto, deve dichiarare, sotto la propria responsabilità, "di non essere sottoposto alla misura della quarantena e di non essere risultato positivo al virus Covid-19". È evidente che il cittadino è responsabile in toto per la prima parte, poiché è consapevole se è o non è sottoposto alla misura della quarantena". Lo dichiara in una nota Osvaldo Napoli, del direttivo di Forza Italia alla Camera.

"Il problema riguarda la seconda parte. Come posso io sapere se sono risultato positivo al tampone non avendolo mai fatto? Non ho saputo dare i chiarimenti richiesti e giro i dubbi dei cittadini ai ministri dell'Interno e della Salute perché loro sono in grado di spiegare meglio. Qualcuno dei miei interlocutori, scherzando, ipotizzava che possono uscire da casa soltanto coloro che hanno fatto il tampone. Mi rifiuto di crederlo. La domanda, semplice: posso fare la spesa al supermercato, o andare in ufficio, senza aver fatto il tampone?", conclude.