Coronavirus, nel Lazio oggi 182 casi in più e 7 decessi

Red/Gtu

Roma, 21 mar. (askanews) - Si è conclusa alla presenza dell'assessore alla Sanità e l'Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio Alessio D'Amato l'odierna videoconferenza della task-force regionale per il Covid-19 con i direttori generali delle Asl e Aziende ospedaliere e Policlinici universitari e ospedale Pediatrico Bambino Gesù.

"Oggi registriamo un dato in lieve diminuzione rispetto alle ultime 24 ore con 182 casi di positività e un incidenza ancora significativa del cluster delle suore di Grottaferrata, mentre i decessi sono stati 7 e tra questi una donna di Fondi", ha reso noto l'Assessore D'Amato, aggiungendo: "Continua l'aumento delle persone guarite che sono 54 in totale e si registra la prima donna guarita a Frosinone. Sono usciti dalla sorveglianza domiciliare in 3.753 ed aumentano le dimissioni".

Inoltre "sono risultate positive altre 20 suore e un addetto al servizio di sorveglianza presso l'Istituto di Grottaferrata ed è necessario proseguire l'isolamento in stretta collaborazione con le autorità sanitarie locali. E' stata isolata da parte della Asl Roma 2 la Casa di Riposo Giovanni XXIII in via Carlo Caleffi a Roma, la struttura ospita 66 anziani. Sono 2 gli operatori risultati positivi. Avviata la sorveglianza da parte della Asl Roma 2 e i tamponi per i sintomatici. Sono infine risultate positive altre 8 persone nella Rsa di Cassino dove i casi positivi salgono complessivamente a 24. La struttura è stata posta in isolamento ed è stato demandato alla Asl di Frosinone l'attuazione delle misure restrittive ed al Seresmi - Spallanzani l'indagine epidemiologica".

L'assesore ha anche riferito che la nuova app della Regione "LazioDrCovid" in collaborazione con i medici di medicina generale, ha già registrato oltre 30mila utenti che hanno scaricato l'applicazione e 1.100 medici di famiglia collegati.(Segue)