Coronavirus, nel Napoletano vigili di quartiere per controlli

Psc

Napoli, 24 mar. (askanews) - Ad Acerra, nel Napoletano, arriva il vigile di quartiere che lavorerà fino a tarda notte per rintracciare chi si allontana dalle proprie case senza giustificato motivo. La decisione è stata assunta dall'Amministrazione comunale per fronteggiare l'emergenza Covid-19 e limitare i contagi sul territorio. "C'è ancora gente in giro, che adduce le motivazioni più improbabili alle forze dell'ordine impegnate nei controlli. In questa fase - ha detto il sindaco Raffaele Lettieri - collaborare è fondamentale, e per questo stiamo valutando di adottare nuove e ancor più restrittive misure per tentare di contenere il diffondersi del Coronavirus. Dobbiamo restare a casa per noi stessi e per la nostra salute". Intanto, gli agenti della Polizia municipale hanno denunciato quattro giovani che, violando i provvedimenti dell'autorità, si sono riuniti presso un'abitazione privata risultata locata da uno di loro, ma presso la quale nessuno dei quattro risiedeva. I quattro erano riuniti e si erano spostati dai loro domicili senza alcuna evidente necessità.