Coronavirus, nel Salernitano spesa in ordine alfabetico

Psc

Napoli, 23 mar. (askanews) - Ad Angri, in provincia di Salerno, si farà la spesa in ordine alfabetico ed entrando nei negozi di alimentari e nei supermercati una sola volta la settimana. A disporlo un'ordinanza dl sindaco, Cosimo Ferraioli, con l'obiettivo di fronteggiare l'emergenza Covid-19 in uno dei comuni dell'Agro nocerino-sarnese nei quale l'Unità di crisi della Regione Campania ha individuato la nascita di un nuovo focolaio.

Il dispositivo emesso dal primo cittadino prevede che l'accesso per gli acquisti negli esercizi commerciali aperti, con esclusione di farmacie e parafarmacie, dovrà avvenire rispettando la seguente turnazione alfabetica secondo le iniziali del cognome del capo famiglia o dell'intestatario della scheda della situazione familiare. Non sarà consentito, inoltre, utilizzare più di una lettera presente all'interno dello stesso nucleo familiare.

L'ordinanza ricorda inoltre "che è necessario favorire tutti gli approvvigionamenti utili al sostentamento del proprio nucleo familiare, per almeno una settimana e conseguentemente recarsi presso detti esercizi non più di una volta a settimana", lasciando la possibilità di ricorrere alla consegna a domicilio. Per i gestori e gli avventori, l'ordinanza dispone di "controllare affinché ci si disponga in file ordinate alla distanza interpersonale di almeno un metro". L'ordinanza, che varrà da oggi, resterà in vigore fino al 5 aprile.