Coronavirus, nel torinese assessore porta a spasso i cani dei malati

coronavirus-assessore

Arriva dal comune di Nichelino, in provincia di Torino, l’iniziativa di un assessore che vuole essere una soluzione per tutte quelle persone ammalate di coronavirus che non possono portare fuori il proprio cane a causa della quarantena. L’assessore alle politiche per gli animali Fiodor Ferzola ha infatti avviato il progetto “Sos passeggiata”, attraverso il quale i cittadini nichelinesi impossibilitati a uscire di casa potranno concedere qualche ora d’aria ai loro amici a quattro zampe.

Coronavirus, assessore lancia “Sos passeggiata”


Il nuovo servizio del comune è stato inaugurato nella giornata del 28 marzo e documentato attraverso un posto dello stesso assessore Verzola: “Ognuno di noi deve dare qualcosa per fare in modo che alcuni di noi non siano costretti a dare tutto. […] Questa mattina prima uscita di SOS Passeggiata insieme a Molly (nome di fantasia). La diffidenza iniziale è stata poi recuperata con testate amorose e vigorose come ringraziamento nei nostri confronti”.

L’assessore ha poi specificato come il servizio offerto dal comune di Nichelino sia disponibile soltanto per alcune categorie di persone, tra cui gli anziani, chi si trova attualmente in quarantena sanitaria per positività al Covid-19 e più in generale per tutti coloro che non sono autosufficienti per motivi di salute. Sul sito del comune di Nichelino è inoltre specificato come il servizio “Sos passeggiata” potrà essere svolto regolarmente grazie al lavoro di centinaia di volontari che si sono offerti per poter dare un sostegno alle persone più in difficoltà e ai loro animali.