Coronavirus, neonato di Londra è il più giovane positivo al mondo

coronavirus neonato positiv0 giovane

In Inghilterra un neonato è risultato positivo al coronavirus diventando così il più giovane contagiato al mondo. É la storia di una bambino nato a Londra nelle scorse ore la cui mamma era stata trasportata diversi fa in ospedale con sintomi da polmonite, ma la cui positività al Covid-19 sarebbe stata riscontrata solo dopo il parto. Come riferito dal Sun, ora i medici starebbero cercando di capire se il contagio tra mamma e figlio possa essere avvenuto al momento della nascita o attraverso l’utero. Al personale sanitario che ha aiutato la donna a partorire è stato invece consigliato l’autoisolamento.

Mamma e figlio separati alla nascita

Mamma e figlio sarebbero tra l’altro ricoverati in ospedali differenti. Nello specifico il neonato è al North Middlesex Hospital dove è nato, mentre la madre è stata trasferito in un ospedale specializzato per le malattie infettive. Le condizioni della donna sarebbero peggiori rispetto a quelle del bambino, ma comunque non sarebbe in pericolo. I funzionati medici britannici fanno sapere inoltre che le donne in gravidanza e i bambini sono in un fascia a basso rischio di contagio da coronavirus e che, solitamente, in caso di positività presentano solo lievi sintomi influenzali.

Il coronavirus è arrivato in Inghilterra

In queste ore l’emergenza coronavirus sembra riguardare anche il Regno Unito che, dopo aver minimizzato la pandemia, si trova ora a dover fronteggiare ben 798 casi di positivi, di cui ben 208 nelle ultime 24 ore. A confermarlo è il Dipartimento di sanità e assistenza sociale del Regno Unito. Il clima surreale che in Italia ormai conosciamo bene sembra essere arrivato anche in Gran Bretagna dove le città e i negozi sono semivuoti.