Coronavirus: nessun sintomo per lavoratori del Tribunale Milano

Fcz

Milano, 4 mar. (askanews) - Non presentano sintomi di coronavirus i circa 30 lavoratori del Palazzo di Giustizia di Milano che si sono messi in autoisolamento dopo il caso dei due giudici del Tribunale risultati positivi al test del tampone. La misura precauzionale è scattata per circa 15 toghe e un'altra quindicina di persone, tra cancellieri e personale amministrativo, che nei giorni scorsi sono entrati in stretto contatto con i due giudici in servizio al Tribunale di Milano (uno alla sezione misure di prevenzione e l'altro alla Sesta Sezione Civile) contagiati dal Covid-19. "Le verifiche sono in capo all'Ats, ma da quanto mi risulta nessuno di quelli in autoisolamento ha per il momento manifestato sintomi", ha assicurato una qualificata fonte del Tribunale di Milano. Nel frattempo, sempre da quanto si apprende, migliorano le condizioni dei due giudici ricoverati all'ospedale Sacco.