Coronavirus, Nicola Porro: “Forse sono guarito, non ho più la febbre”

Coronavirus Nicola Porro

A Quarta Repubblica a lungo ha parlato dell’emergenza Coronavirus, consapevole della gravità della situazione, ma neppure Nicola Porro è riuscito a evitare il contagio. Lunedì 9 marzo, a poche ore dalla messa in onda della sua trasmissione, con una foto ha comunicato sui suoi social di essere stato sottoposto al tampone. Nelle ore precedenti, infatti, aveva avvertito un primo malessere. Lo Spallanzani, ha ricordato lo stesso giornalista di Rete 4, ha tempestivamente provveduto a riferirgli l’esito. Confermata la positività al Covid-19, Porro ha annullato la sua trasmissione. Al suo posto, “Stasera Italia” di Barbara Palombelli. In collegamento Skype con la moglie di Rutelli, il giornalista romano è apparso particolarmente debole: febbre a 39 e forte tosse lo hanno debilitato. Intervistato da Il Giornale, ha commentato: “Le influenze passano ma questa è diversa. Appena dici “Coronavirus” scatta una censura sociale per cui non puoi fare nulla. Diventi radioattivo per tutte le persone che ti stanno attorno. Chi ho incontrato deve mettersi in quarantena, significa che gli ho creato un pasticcio pazzesco. È come se lo avesse investito un tram, ha raccontato. E ancora: “Non riesco a leggere, né a vedere la tv”.

Sui suoi social, con la sua consueta rassegna stampa mattutina, tiene aggiornati i suoi seguaci sulle questioni di primaria necessità per il nostro Paese. Così Porro informa giorno dopo giorno sul suo stato di salute. Nelle ultime ore una buona notizia: la febbre è passata.

Coronavirus, Nicola Porro sta meglio

Su Instagram aveva fatto sapere di essere risultato positivo al Coronavirus. E sempre sui social ha comunicato una buona notizia.

I medici dello Spallanzani hanno disposto per Porro la quarantena nella sua casa romana. Il riposo e la cura a base di Tachipirina pare abbiano funzionato.

Coronavirus Nicola Porro

In un video, infatti, ha spiegato: “La febbre non ce l’ho più e quindi forse, probabilmente, questo virus l’ho sconfitto e come me probabilmente tantissime persone lo sconfiggono con la Tachipirina, stando a casa come successo a me per tre quattro giorni di febbre”.

Poi ha precisato: “Non vi voglio rompere le scatole per questa comunicazione da Grande Fratello, ma perché tanti di voi mi hanno chiesto come stavo”.