Coronavirus, Novelli (Fi): valutare sospensione Schengen

Pol/Bac

Roma, 31 gen. (askanews) - "No agli allarmismi, ma è necessaria massima attenzione e cautela per limitare i rischi di diffusione del virus. Sospendere i collegamenti aerei con la Cina è opportuno ma può non essere sufficiente: chi proviene con voli indiretti, senza considerare che centinaia di migliaia di lavoratori cinesi sono 'pendolari' con l'Africa. Ma forse i voli sono il problema minore: chi entra in Italia via terra attraverso i confini nazionali con paesi dell'area Schengen non viene controllato: sarebbe opportuno valutare la sospensione di Schengen introducendo controlli sanitari obbligatori alle frontiere. Bene ha fatto il governo a deliberare lo stato d'emergenza, ma resta il dubbio che l'OMS, abbia temporeggiato troppo prima di dichiarare l'emergenza globale". Lo afferma Roberto Novelli, deputato di Forza Italia e componente della commissione Affari sociali della Camera.