Coronavirus, nuovo studio HK fissa mortalità all'1,4 per cento

Mos

Roma, 6 mar. (askanews) - I ricercatori dell'Università di Hong Kong hanno prodotto una nuova stima che contrasta con quella diffusa dall'OMS, secondo la quale la mortalità del nuovo coronavirus s'attesterebbe sull'1,4 per cento tra i sintomatici. Lo scrive il South China Morning Post.

Questo non toglie - hanno precisato i ricercatori - che si tratti di un'epidemia grave e "molto più grave e mortale è dell'influenza suina del 2009.

(Segue)