Coronavirus: Occhionero (Iv), 'ritardo Dpcm conferma dubbi su diretta Conte'

Coronavirus: Occhionero (Iv), 'ritardo Dpcm conferma dubbi su diretta Conte'

Roma, 22 mar. (Adnkronos) – "Il ritardo con cui Palazzo Chigi sta procedendo alla pubblicazione del Decreto del presidente del Consiglio che stabilisce nuove limitazioni, la chiusura delle attività non essenziali annunciata ieri sera da Conte su Facebook, alimenta ulteriori dubbi sul metodo seguito dal presidente del Consiglio: serve meno comunicazione fine a se stessa e più concretezza". Lo scrive su Facebook la deputata di Italia Viva Giuseppina Occhionero.

"Il presidente Conte ha un ruolo di grandissima responsabilità – prosegue Occhionero – in questa emergenza, per questo serve la massima attenzione ai messaggi che si inviano. Annunciare all’improvviso di notte provvedimenti che ancora non sono neanche stati messi neri su bianco e che entreranno in vigore 48 ore dopo non sembra un buon modo per ridurre panico e caos".

"Non vorremmo che risponda al vero il dubbio espresso dall’Huffington Post, secondo cui l’urgenza della diretta Facebook sarebbe stata dettata solo 'dall’esigenza di accaparrarsi le aperture dei giornali, per non lasciarle a Fontana o a Cirio, che avevano deciso, autonomamente, il lockdown nelle loro regioni'".