Coronavirus: ok Consiglio Regionale Fvg a primo sostegno ad economia -3-

Fdm

Udine, 11 mar. (askanews) - Gli emendamenti giuntali all'articolo 5 (con 7,5 milioni di stanziamenti a favore delle imprese dei settori ricettivo, turistico e commercio, e servizi connessi) stabiliscono che i contributi siano concessi anche a favore di esercenti, arti e professioni. Anche in questo caso è previsto il passaggio nella Commissione consiliare prima della concessione da parte dell'Amministrazione regionale. Modifiche anche all'articolo 6 che tratta misure urgenti in materia di eventi e manifestazioni turistiche, con l'estensione anche ai grandi eventi delle deroghe a quanto previsto da bandi e regolamenti e la possibilità di differire a tutto il 2020 il periodo di svolgimento di eventi e manifestazioni turistiche, ammettendo il riconoscimento delle spese già sostenute anche se l'evento non si è svolto. La modifica all'articolo 7 consente alla formazione di svolgere a distanza, nel periodo emergenziale, i corsi relativi alle materie attinenti salute, sicurezza e informazione del consumatore riguardanti aspetti igienico sanitari. Accanto alle misure previste all'articolo 9 per far fronte ai disagi degli operatori culturali e delle associazioni sportive, è stata inserita una norma per l'abbattimento delle rette dei servizi educativi per la prima infanzia, a carico delle famiglie, per il periodo in cui sono stati sospesi.

Infine, all'articolo 10, che riguarda le modalità di svolgimento delle sedute della Giunta e del Consiglio Fvg in casi di emergenza, l'emendamento presentato dall'Esecutivo, oltre a limitare le situazioni di particolare gravità e urgenza che consentono le riunioni in modalità telematica, accogliendo l'indicazione del consigliere Shaurli prevede che sia sentita anche la Conferenza dei Capigruppo in merito alla sussistenza delle condizioni. La legge entrerà in vigore il giorno della sua pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione.