Coronavirus, Okinawa dichiara stato emergenza dopo aumento casi

Roma, 1 ago. (askanews) - La prefettura giapponese di Okinawa ha dichiarato lo stato di emergenza in seguito all'aumento dei casi di coronavirus. Il governatore regionale Denny Tamaki ha invitato i cittadini a restare a casa per due settimane. Il governatore ha spiegato che gli ospedali sono pieni, quasi "al collasso", a causa dell'aumento delle infezioni, definito "drammatico". Ieri nella Prefettura sono stati registrati 71 casi, per un totale di 400, la metà fanno parte del personale militare americano sull'isola. Lo stato di emergenza parte da oggi per 15 giorni.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli