Coronavirus, Omceo Puglia: medici privi dispositivi protezione -2-

Cro-Mpd

Roma, 11 mar. (askanews) - Anche l'implementazione delle nuove misure organizzative sul territorio (Unità speciali di continuità assistenziale), pensate per gestire in maniera appropriata la domiciliarità in questa fase di emergenza - ricordano ancora i medici - non può essere pregiudicata da un insufficiente equipaggiamento. Inoltre, si rischierebbe di vanificare il reclutamento straordinario di personale per le strutture ospedaliere e le misure di approvvigionamento di materiali adottate dal governo per tutelare sia i medici ospedalieri che convenzionati.

"Se il numero dei medici contagiati dovesse continuare a questi ritmi, i cittadini dovranno affrontare l'emergenza da COVID-19 senza l'assistenza sanitaria", aggiunge Anelli.

"Mentre scriviamo questa nota - scrive Omceo Puglia - giunge la terribile notizia della morte in ospedale di Roberto Stella, Presidente dell'Ordine dei medici di Varese e membro del Comitato Centrale della Federazione nazionale degli Ordini, che aveva contratto il Coronavirus. Alla sua famiglia e a tutti i suoi colleghi va il profondo cordoglio dell'Ordine dei medici di Bari e della Fnomceo". "In questo momento così difficile, rinnoviamo l'appello alla popolazione a rimanere a casa e ad evitare qualunque spostamento se non strettamente necessario", conclude Anelli.