Coronavirus, Oms: aumento casi in Europa dovuto a contagi di giovani

Bea
·1 minuto per la lettura

Roma, 29 lug. (askanews) - Hans Kluge, il direttore regionale per l'Europa dell'Organizzazione mondiale della Sanità, ha detto che l'aumento delle infezioni da coronavirus tra i giovani può essere all'origine dell'aumento dei casi di Covid-19 rilevato in vari Paesieuropei. Kluge ha detto alla radio della Bbc che le auotirtà devono comunicare meglio con i giovani. "Un numero crescente di Paesi sta riscontrando focolai localizzati e una ripresa dei casi. Sappiamo che si tratta di una conseguenza di una modifica del comportamento umano" ha detto Kluge. "Stiamo ricevendo rapporti da varie autorità sanitarie di una diffusione più alta del virus tra i giovani. Per me quindi c'è un richiamo molto forte a ripensare a come coinvolgere meglio i giovani". Kluge ha detto che, come padre di due figlie, comprende che i giovani "non vogliono perdersi l'estate". Ma ha aggiunto "hanno una responsabilità verso se stessi, i loro genitori, i nonni e le loro comunità e ora sappiamo come adottare comportamenti sani, perciò approfittiamo di questo sapere".