Coronavirus, Oms: crisi sanitaria che non si vedeva da un secolo

Dmo
·1 minuto per la lettura

Roma, 1 ago. (askanews) - "Questa pandemia è una crisi sanitaria come non se ne vedevano da un secolo e i suoi effetti si sentiranno per i decenni a venire", è l'allarme lanciato dal direttore generale dell'Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus, all'apertura della riunione dell'organizzazione onusiana a Ginevra. Dopo cinque mesi dall'inizio della pandemia si contano 673.909 morti nel mondo e 17.352.910 contagiati. Gli Stati Uniti hanno il bilancio più pesante, 153.268 decessi, segue il Brasile con 92.475 vittime, il Messico 46.688, il Regno Unito 45.999 e l'India con 35.747 decessi.