Coronavirus: Oms, ora pone la minaccia globale "molto alta"

L'Organizzazione mondiale della Sanità (Oms) ha elevato a "molto alta" la minaccia globale posta dal coronavirus. Lo ha annunciato il direttore generale dell'organizzazione, Tedros Adhanom Ghebreyesus.  "Abbiamo ancora la possibilità di contenere questo virus, se azioni forti vengono prese per individuare i casi precocemente, isolare e curare i pazienti e tracciare i contatti" ha affermato Ghebreyesus, in conferenza stampa, riconoscendo che "la crescita continua nel numero di casi di Covid-19 e il numero di Paesi colpiti negli ultimi giorni, sono chiaramente fonte di preoccupazione".

Ghebreyesus ha anche sottolineato che è soprattutto l'Italia a 'esportare' in questo momento in virus.  "Da ieri Danimarca, Estonia, Lituania, Paesi Bassi e Nigeria hanno registrato i loro primi casi di Covid-19, tutti avevano legami con l'Italia: 24 casi sono stati esportati dall'Italia in 14 Paesi, 97 casi dall'Iran a 11 nazioni".