Coronavirus, New Orleans possibile prossimo epicentro negli Usa

A24/Pca

New York, 25 mar. (askanews) - New Orleans potrebbe diventare il prossimo epicentro del coronavirus negli Stati Uniti, facendo svanire la speranza che le città meno densamente popolate e con un clima più mite possano evitare di essere colpite duramente. Il tasso di crescita di casi di coronavirus a New Orleans, scrive Reuters, è il più alto al mondo, in questo momento, e le autorità hanno avvertito che gli ospedali potrebbero arrivare al collasso entro il 4 aprile. Circa il 70% dei 1.795 casi confermati in Louisiana si trova nell'area metropolitana di New Orleans.

Ieri, il governatore della Louisiana, John Bel Edwards, ha avvertito che lo Stato potrebbe diventare "la prossima Italia". Sempre ieri, il presidente Donald Trump ha dichiarato l'emergenza federale per la Louisiana, liberando risorse e fondi per lo Stato.