Coronavirus: Ospedale Fiera Bergamo aumenta posti letto, ricoverati 27 pazienti

·1 minuto per la lettura
Coronavirus: Ospedale Fiera Bergamo aumenta posti letto, ricoverati 27 pazienti
Coronavirus: Ospedale Fiera Bergamo aumenta posti letto, ricoverati 27 pazienti

Milano, 20 nov. (Adnkronos) – Scatta la seconda fase per i padiglioni della Fiera di Bergamo. Non più solo hub per i pazienti Covid-19 gravi, ma ora anche presidio medico per i contagiati di tutte le aree più colpite della Regione Lombardia che necessitano di medio-bassa intensità di cura. Sono 30 i nuovi posti letto in Fiera che, a partire da lunedì 23 novembre, saranno attivabili gradualmente in base alle necessità, fino ad arrivare a un massimo di 50 posti ulteriori, portando così a 225 il numero dei posti letto ordinari di area medica messi a disposizione complessivamente dal Papa Giovanni di Bergamo.

Per quanto riguarda la rianimazione, l'ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo ha completato i propri moduli all'ospedale Fiera di Bergamo, istituendo 24 posti letto di terapia intensiva. Nei 18 giorni trascorsi dalla riattivazione del presidio medico avanzato alla Fiera di Bergamo, 21 medici e 63 infermieri hanno curato 36 pazienti in terapia intensiva. A ieri, sono 27 i pazienti ricoverati di età media intorno ai 71 anni: diciannove nei due moduli gestiti dal Papa Giovanni e otto nel modulo affidato agli Spedali Civili di Brescia. Nove pazienti provengono dalla provincia di Bergamo, nove dalla provincia di Milano, cinque dalla provincia di Brescia, tre dalla provincia di Varese e uno dalla provincia di Lecco.