Coronavirus, Padova: arrivate altre 50mila mascherine da Cina

Padova, 3 apr. (askanews) - Questa mattina è arrivato all'Interporto di Padova un nuovo importante carico di mascherine chirurgiche donate dalle imprese della provincia di Sichuan in Cina. Sono 50 mila mascherine che verranno utilizzate per coprire le esigenze delle categorie più esposte compresi i commercianti e gli addetti alle vendite che ne hanno necessità e che hanno fatto richiesta o la faranno ora al Comune di Padova. Questo dono è il frutto delle buone relazioni economiche tra le imprese del nostro territorio e quelle della provincia di Sichuan. Il Comune ha lavorato con Confapi Padova e la Fondazione Progetto Italia Cina per questo risultato. A loro va un sincero ringraziamento. Questa mattina a accogliere l'arrivo del carico al magazzino di Cityporto, all'interno dell'Interporto di Padova erano presenti il sindaco di Padova Sergio Giordani, l'assessore alle attività produttive Antonio Bressa, il direttore generale di Interporto Padova Roberto Tosetto che anche questa volta ha seguito di persona le pratiche di sdoganamento e Davide D'Onofrio Direttore Confapi e Andrea Tiburli Presidente Unionemeccanica Confapi Veneto. Il presidente della Fondazione Progetto Italia Cina Wang Xin ha inviato una lettera di accompagnamento in cui afferma: La nostra Provincia è sempre stata in full touch con il vostro territorio in termini di scambi e cooperazioni economiche, turistiche nonché culturali. Come ha detto il nostro Presidente Xi al Presidente Mattarella "Difficoltà temporanee, amicizie imperiture". Vorremmo esprimervi pertanto in questo particolare momento, la nostra vicinanza e speriamo che questo piccolo gesto di amicizia e solidarietà possa approfondire le nostre relazioni bilaterali in futuro.