Coronavirus, Paita: a riunione Mef illustrato necessità Piano Shock

Pol/Gal

Roma, 3 mar. (askanews) - "Nella riunione al Mef sulle misure necessarie a un rilancio dell'economia che permetta di contrastare gli effetti negativi dell'epidemia da Coronavirus sull'economia abbiamo illustrato le proposte di Italia Viva e fatto presente che uno strumento come il Piano Shock è oggi più che mai indispensabile". Lo dichiara Raffaella Paita, capogruppo di Italia Viva in Commissione Trasporti alla Camera, al termine della riunione tenuta al Ministero dell'Economia dal sottosegretario Antonio Misiani.

"La nostra ricetta è una strategia ad ampio raggio che investa tutte le opere. E dunque: commissari straordinari per le opere strategiche, norme per evitare l'allungamento delle tempistiche legate ai ricorsi, ripristino della missione Italia Sicura, Casa Italia, edilizia scolastica, semplificazione e snellimento burocratico, norme per porti, logistica e aeroporti. Questa serie di misure - osserva Paita - possono assicurare all'Italia di superare le difficoltà in cui rischia di precipitarla il rallentamento dell'economia e ridare alla crescita lo slancio di cui il Paese ha bisogno".

"Il fatto che si registri tra le forze politiche una convergenza sempre più ampia sull'efficacia e la necessità di realizzare le misure contenute nel piano Shock che da mesi proponiamo, ci rincuora. Siamo sempre lieti quando le nostre proposte diventano patrimonio comune. Ora però devono essere attuate senza tentennamenti. Perché non basta dichiararsi a favore. Servono i fatti", conclude.