Coronavirus: Palermo, famiglia di Boris Giuliano dona al Policlinico due ventilatori polmonari

webinfo@adnkronos.com

La famiglia di Giorgio Boris Giuliano, il capo della Squadra mobile di Palermo ucciso da Cosa nostra il 21 luglio 1979, ha donato due ventilatori polmonari al Reparto di Pneumologia Covid del Policlinico di Palermo, diretto dal professor Nicola Scichilone. Un gesto deciso, dalla moglie e dai figli di Giuliano, "per contribuire all'assistenza ai pazienti affetti da Covid -19".  

La donazione è stata fatta dai familiari del poliziotto per ricordare "quanto Giorgio Boris Giuliano amasse questa terra" e quanto "fosse sensibile, generoso e attento verso i bisogni di tutte le persone che soffrono".