Coronavirus, Palozzi (Cambiamo): Lazio chiarisca criticità

Bet

Roma, 10 mar. (askanews) - "Siamo molto preoccupati per quanto starebbe avvenendo in questi frangenti nelle strutture ospedaliere di Roma, in piena emergenza Coronavirus". Così, in una nota, il consigliere regionale del Lazio e uno dei fondatori nazionali di "Cambiamo" con Toti, Adriano Palozzi, che spiega che "ci giungono infatti numerose segnalazioni da parte degli operatori sanitari e infermieristici che fanno il paio con le organizzazioni sindacali, e che denuncerebbero numerose criticità strutturali e operative all'interno dei presidi nosocomici: dalla carenza di dispositivi di protezione individuale alla mancanza di concreti interventi per la attuazione delle linee guida e protocolli univoci sui comportamenti di prevenzione, fino alla mancanza di dialogo istituzionale da parte della Regione Lazio e a condizioni di lavoro molto critiche per il personale sanitario. Non è nostra intenzione fare polemica in un momento così delicato e difficile, ma chiediamo al presidente Zingaretti e all'assessore D'Amato cosa intendono fare per assicurare e garantire condizioni di lavoro dignitose a medici, infermieri e di tutto il restante personale sanitario". Palozzi aggiunge nella nota: "ci rivolgiamo alla Regione Lazio per sapere se sia sua intenzione procedere in tempi rapidi e concreti con l'incremento dei posti letto di terapia intensiva presso l'ospedale Grassi di Ostia, come peraltro sollecitato dalle parti sociali. Bisogna agire con rapidità al fine di alleggerire il carico di lavoro di medici e infermieri che non finiremo mai di ringraziare per la loro professionalità e abnegazione, soprattutto in questi momenti di grande emergenza sanitaria".