Coronavirus, Papa invoca San Giuseppe: proteggi questo paese

Ska

Città del Vaticano, 19 mar. (askanews) - "Proteggi, Santo Custode, questo nostro Paese". Così Papa Francesco nella preghiera in video-messaggio registrato per il momento di preghiera promosso dalla Conferenza episcopale italiana oggi, festa di San Giuseppe, Custode della Santa Famiglia, in questo momento di emergenza sanitaria.

"Illumina i responsabili del bene comune, perché sappiano - come te - prendersi cura delle persone affidate alla loro responsabilità".

"Dona l'intelligenza della scienza a quanti ricercano mezzi adeguati per la salute e il bene fisico dei fratelli".

"Sostieni chi si spende per i bisognosi: i volontari, gli infermieri, i medici, che sono in prima linea nel curare i malati, anche a costo della propria incolumità".

"Benedici, San Giuseppe, la Chiesa: a partire dai suoi ministri, rendila segno e strumento della tua luce e della tua bontà".

"Accompagna, San Giuseppe, le famiglie: con il tuo silenzio orante, costruisci l'armonia tra i genitori e i figli, in modo particolare i più piccoli".

"Preserva gli anziani dalla solitudine: fa' che nessuno sia lasciato nella disperazione dell'abbandono e dello scoraggiamento".

"Consola chi è più fragile, incoraggia chi vacilla, intercedi per i poveri".

"Con la Vergine Madre, supplica il Signore perché liberi il mondo da ogni forma di pandemia. Amen".