Coronavirus, Papa: si riscopra il valore della comunione

Nav

Roma, 15 mar. (askanews) - "In questi giorni Piazza San Pietro è chiusa, perciò il mio saluto si rivolge direttamente a voi che siete collegati attraverso i mezzi di comunicazione. In questa situazione di epidemia, nella quale ci troviamo a vivere più o meno isolati, siamo invitati a riscoprire e approfondire il valore della comunione che unisce tutti i membri della Chiesa". Così ha detto Papa Francesco subito dopo la recita dell'Angelus pronunciato da Santa Marta.

"Uniti a Cristo non siamo mai soli, ma formiamo un unico Corpo, di cui Lui è il Capo. È un'unione che si alimenta con la preghiera, e anche con la comunione spirituale all'Eucaristia, una pratica molto raccomandata quando non è possibile ricevere il Sacramento. Questo lo dico per tutti, specialmente per le persone che vivono sole", ha continuato il Pontefice.

IL Santo Padre ha poi spiegato: "Rinnovo la mia vicinanza a tutti i malati e a coloro che li curano. Come pure ai tanti operatori e volontari che aiutano le persone che non possono uscire di casa, e a quanti vanno incontro ai bisogni dei più poveri e dei senza dimora. Ringrazio quanti hanno pregato per me nel 7° anniversario della mia elezione a successore di Pietro. Grazie, e non dimenticate di preagare per me. Buona domenica, buon pranzo e arrivederci".