Coronavirus, in Paraguay monta rabbia per video su punizioni polizia

Fco

Roma, 24 mar. (askanews) - In Paraguay sta montando la rabbia per i video che circolando sui social network, che mostrano la polizia infliggere punizioni umilianti per le persone sorprese senza ragione in strada durante la quarantena per l'emergenza coronavirus.

Le punizioni viste nei video registrati e condivisi sui cellulari dagli stessi agenti, mostrano persone costrette a saltare sulle scale sotto la minaccia di una pistola taser e altre obbligate a ripetere "Non uscirò più di casa, agente" con la faccia riversa contro il pavimento.(Segue)