Coronavirus: party illegali di Carnevale a Rio, centinaia di arresti

·1 minuto per la lettura
Coronavirus: party illegali di Carnevale a Rio, centinaia di arresti
Coronavirus: party illegali di Carnevale a Rio, centinaia di arresti

Brasilia, 15 feb. (Adnkronos) – Centinaia di persone sono state arrestate dalla polizia brasiliana a Rio de Janeiro per aver infranto le regole contro la diffusione del Covid-19 partecipando a party illegali di Carnevale. Lo riporta il 'Guardian', ricordando come quest'anno le autorità abbiano vietato di festeggiare il Carnevale nel Paese, cancellando la tradizionale parata delle scuole di samba a Rio per la prima volta dal 1932.

Una delle più grandi star della samba brasiliana, Neguinho da Beija-Flor, ha dichiarato in un'intervista che festeggiare il Carnevale avrebbe significato "sfilare sui cadaveri". Ma alcune persone non hanno voluto rinunciare ai festeggiamenti. Sabato la polizia ha fatto irruzione nel Jockey Club, un noto locale di Rio, fermando 200 persone. Anche nelle favelas della città si sono svolte feste illegali e centinaia di persone hanno assistito allo show della pop star Belo su un palco del Complexo da Maré.

Il Paese sudamericano sta vivendo uno dei peggiori momenti dall'inizio della pandemia. Ieri è stato annunciato il decesso di 1.097 persone, per un totale di quasi 240mila vittime, un triste bilancio secondo solo agli Stati Uniti.