Coronavirus, paziente 1 migliora tra sorrisi e qualche parola

webinfo@adnkronos.com

Un sorriso, qualche parola. Ancora poca consapevolezza di quello che è successo e del mondo circostante. Dopo il pericolo scampato, vive così queste ore il paziente 1 che ha svelato la presenza del nuovo coronavirus in Italia. Mattia, il 38enne arrivato in gravi condizioni all’ospedale di Codogno e poi trasferito qualche giorno dopo al Policlinico San Matteo di Pavia, dopo circa due settimane di terapia intensiva migliora giorno dopo giorno, a quanto si apprende. Non è sedato, è lucido e ancora non può vedere nessuno.