Coronavirus, Pd: da Salvini continuo testacoda mediatico

Pol/Arc

Roma, 12 mar. (askanews) - "Salvini dimostra di non aver minimamente capito la sfida che sta affrontando il nostro Paese. Il suo continuo testacoda mediatico, folkloristico in tempi normali, oggi è dannosamente surreale. Tutto è finalizzato al consenso, che peraltro crolla nei sondaggi, con buona pace del Paese". LO dichiara Pietro Bussolati della segreteria nazionale del Partito Democratico.

"Si permette di dire tutto - insiste - e l'esatto contrario. La mattina dà ragione a Fedriga che regala gli skipass per andare a sciare, mentre la sera ci ripensa e chiede di chiudere tutto. Il giorno dopo va dietro a Zaia che vuole lo spritz libero ma poi richiede di nuovo di chiudere tutto. Il Salvini della mattina viene smentito dal Salvini della sera".

"Una confusione voluta e indecente. L'unica cosa seria da fare è non ascoltarlo più. Una differenza di stile rispetto al Presidente Conte che lavora con le parti sociali, come da noi auspicato, per la sicurezza dei lavoratori", conclude.