Coronavirus: Pd fa punto su Bergamo con Gori e dirigenti

Red/Lsa

Roma, 19 mar. (askanews) - Il Pd nazionale con il vicesegretario, Andrea Orlando, e i membri lombardi della Segreteria, si è riunito oggi in videoconferenza con il segretario regionale del Pd Lombardia, il segretario provinciale, i parlamentari e consiglieri regionali di Bergamo e il sindaco Giorgio Gori per dare il massimo sostegno alle richieste e allo sforzo che si sta mettendo in campo nella realtà bergamasca così duramente colpita dall'emergenza. Lo rende noto l'ufficio stampa Partito democratico.

Al centro della discussione, a cui hanno partecipato anche i rappresentati lombardi del Governo nazionale, la situazione sanitaria e la priorità assoluta dell'ospedale da campo di Bergamo, che si è sbloccato finalmente in queste ore grazie all'intervento nazionale, insieme alla volontà di chiedere a Regione Lombardia maggiore tempestività nelle ulteriori misure restrittive che si intendono adottare. Nei prossimi giorni - prosegue la nota - questo confronto diretto ci sarà anche tra il Pd e gli amministratori locali di Brescia e Cremona, per far sentire tutta la vicinanza e il supporto necessario alla Lombardia e ai territori più colpiti in questo momento dall'emergenza.

Nel dettaglio, alla videoconferenza di oggi hanno partecipato il vicesegretario Pd Andrea Orlando, il sindaco di Bergamo Giorgio Gori, il segretario regionale Vinicio Peluffo, i membri della segreteria Chiara Braga, Pietro Bussolati, Emanuele Fiano, i viceministri Matteo Mauri e Antonio Misiani, la sottosegretaria Malpezzi, i parlamentari Maurizio Martina e Elena Carnevali, il capogruppo in regione Lombardia Fabio Pizzul, il consigliere regionale Jacopo Scandella e il segretario provinciale Davide Casati.