Coronavirus, Pd: potenziare welfare e liquidità imprese

Pol-Afe

Roma, 14 mar. (askanews) - "Abbiamo messo a disposizione del governo il lavoro che in questi giorni abbiamo fatto, insieme ai nostri parlamentari e alle strutture territoriali del Pd, per dare le risposte più puntuali alle attese di lavoratori, famiglie e imprese. Sappiamo che dal governo arriveranno strumenti utili a rafforzare la macchina della gestione dell'emergenza, con le risorse destinate al servizio sanitario e alla protezione civile. Ammortizzatori sociali per tutti i settori, estesi anche alle imprese più piccole, sostegno al reddito di lavoratori autonomi e stagionali, partite Iva e professionisti, misure per il turismo e il settore agricolo, sospensione degli adempimenti fiscali e dei mutui, fondo di garanzia per le pmi e liquidità per le imprese che devono essere aiutate a reggere l'onda d'urto dell'emergenza Coronavirus". Così in una nota la deputata e coordinatrice del programma della segreteria nazionale Pd, Chiara Braga.

"Abbiamo chiesto un impegno per potenziare il welfare per le famiglie e le fasce sociali più deboli, con congedi parentali, contributi per le baby sitter - spiega Braga - misure specifiche per i lavoratori che operano nei settori di assistenza e cura per garantire un sostegno a chi ne ha più bisogno. Grazie al confronto con le parti economiche e sociali, le rappresentanze del terzo settore, con gli amministratori locali, abbiamo contribuito a rappresentare al governo le priorità da perseguire in questa prima fase, potendo contare su un pacchetto di risorse consistente ottenuto anche grazie al lavoro proficuo svolto in Europa. Ci aspettiamo da parte di tutte le forze politiche - conclude l'esponente dem - il massimo dell'impegno e dell'unità per sostenere il nostro Paese e aiutarlo a superare questa difficile crisi".