Coronavirus, Pd: sostegno a turismo e made in italy come auspicato

Pol/Gal

Roma, 11 mar. (askanews) - "Nel prossimo decreto del Governo da 25 miliardi saranno accolte molte delle nostre richieste per il sostegno dell'economia, con aiuti specifici e diretti per le filiere e i settori più colpiti, a partire proprio dal turismo e dal Made in Italy. In primo luogo, si prevedono tutele estese a tutti i lavoratori, tramite Cig in deroga e Fondo Integrazione Salariale per chi può beneficiarne, e tramite sussidi di disoccupazione per gli altri come gli stagionali del turismo. Alle sospensioni dei versamenti fiscali e retributivi, per le quali si stanno studiando condizioni favorevoli alla scadenza, e agli interventi per autonomi e partite iva, si aggiungeranno aiuti specifici per turismo, terme e ristorazione, eventualmente anche attraverso iniezioni dirette di liquidità. Infine, confermate la moratoria per mutui e leasing per imprese e famiglie e garanzie pubbliche per i finanziamenti delle PMI, oltre ad agevolazioni per il credito. Si tratta di un primo passo concreto che va certamente nella direzione giusta". Così in una nota la responsabile turismo e made in Italy della segreteria nazionale Pd, Vanessa Camani.