Coronavirus, Pence: americani non vadano nel Nord Italia

Sim

Roma, 29 feb. (askanews) - "Invitiamo gli americani a non recarsi nelle zone dell'Italia e della Corea del Sud più colpite dal coronavirus": è quanto ha detto oggi il vicepresidente americano, Mike Pence, annunciando in conferenza stampa nuove restrizioni di viaggio in risposta all'epidemia di coronavirus.

Pence ha precisato che l'amministrazione americana, tramite il dipartimento di Stato, porterà al livello 4, il più alto, gli avvisi di viaggio per l'Italia e la Corea del Sud, invitando gli americani a non visitare specifiche zone del Paese.

Inoltre le autorità Usa hanno deciso di "rafforzare le misure restrittive di viaggio già esistenti" riguardo l'Iran, "includendo tutti i cittadini stranieri che hanno visitato l'Iran negli ultimi 14 giorni".