Coronavirus, Pirro (M5s): obiettivo ridurre contagi, lo facciamo

REd/Lsa

Roma, 4 mar. (askanews) - "Oggi il nostro principale obiettivo è quello di ridurre i contagi da coronavirus. Sappiamo che la stragrande maggioranza di chi si ammala ha sintomi lievi, il 20% delle criticità che solo in alcuni casi però richiedono cure intensive. Quindi, dobbiamo abbassare il più possibile il numero delle persone contemporaneamente infette per permettere al nostro Servizio sanitario nazionale di operare nel migliore dei modi". Lo ha sottolineato Elisa Pirro, capogruppo del MoVimento 5 Stelle in Commissione Sanità al Senato, nel suo intevenendo in Aula alla discussione generale sul primo decreto legge contro il coronavirus.

"Ecco spiegate le misure, sacrosante, messe in atto dal nostro governo. In questa fase non possiamo e non dobbiamo abbassare la guardia, è necessario continuare con le misure di contenimento dell'infezione per garantire l'ottimale funzionamento del nostro eccellente Ssn. Per fare questo - ha aggiunto il senatore 5s - abbiamo adottato misure che prevedono la limitazione di alcune libertà individuali ed alcuni disagi per una parte della popolazione, ma la ragione è la salute collettiva e direi che nessuno di noi può avere dubbi in merito. Così come non possiamo dubitare di aver agito tempestivamente e nel modo corretto, non sulla scia delle emozioni ma in base a dati valutati continuamente con l'aiuto dei migliori esperti del settore, di organismi tecnico scientifici a ciò deputati. E abbiamo agito con la necessaria flessibilità per adattare le azioni al mutare delle circostanze".