Coronavirus, Pittella (Pd): da Lagarde dichiarazioni improvvide

Gal

Roma, 13 mar. (askanews) - "Male Lagarde ieri. La Banca Centrale Europea agisca nell'interesse della stabilità dell'Unione e a sostegno di uno dei suoi principali Paesi' - lo dichiara il senatore PD Gianni Pittella.

"La Presidente Lagarde ieri mentre aumenta la disponibilità del QE, si lascia andare a dichiarazioni improvvide che, se pure non si accompagnassero a mala fede, sono in sè capaci di incidere negativamente sulla tenuta del sistema. La Bce in questo momento drammatico per l'Italia deve tagliare i tassi e comprare titoli di stato dichiarando esplicitamente che durante l'emergenza l'obiettivo è azzerare lo spread. Del resto, quando si tornerà alla normalità, sarebbe doveroso stabilire un tasso di oscillazione massimo per chiunque abbia un avanzo primario e quindi dimostri di non essere irresponsabile. Una tale risolutezza sarebbe un argine alla speculazione e alimenterebbe il senso di appartenza alla comunità europea, alla comune solidarietà. Quella solidarietà che il Presidente Mattarella richiamava ieri proprio in antitesi agli avvoltoi sempre in agguato sui mercati", conclude Pittella.