Coronavirus: De Poli, 'più agevolazioni fiscali e campagna internazionale Farnesina'

Coronavirus: De Poli, 'più agevolazioni fiscali e campagna internazionale Farnesina'

Roma, 26 feb. (Adnkronos) – "Estendere le agevolazioni fiscali alle regioni coinvolte dal coronavirus, oltre le cosiddette 'zone rosse', un Fondo di emergenza per il ricorso agli ammortizzatori sociali a livello nazionale e una massiccia campagna della Farnesina per tranquillizzare i mercati a livello internazionale". Sono alcune delle richieste avanzate dal senatore Udc Antonio De Poli al governo sulle misure da adottare per affrontare l'emergenza economica del Coronavirus.

"Secondo uno studio di Confturismo Federalberghi -sottolinea l'esponente centrista- solo nei prossimi due mesi, si rischia di perdere in Italia 40 milioni di presenze, ovvero 21 miliardi di fatturato. E' un problema di stampo nazionale e che non riguarda solo il Veneto che è terza regione turistica d'Italia. C'è un problema, certamente, di immagine a livello internazionale. E' fondamentale che il governo e, in modo particolare la Farnesina, agisca presso gli altri Paesi esteri per promuovere l'Italia come Paese sicuro dove la sanità funziona e proprio per questo motivo i casi emergono".

E a proposito dell'allarme lanciato dagli albergatori dei Colli Euganei, in Veneto, De Poli annuncia: "Presenterò nel pomeriggio di oggi un'interrogazione parlamentare indirizzata al ministro del Lavoro e delle politiche sociali, Nunzia Catalfo, affinché intervenga urgentemente presso l'Inps sul Fis, Fondo integrativo salariale. Meno prenotazioni vuol dire meno dipendenti e, dunque, meno lavoro. Il governo intervenga subito".