Coronavirus, polizia intensifica controlli in Stazioni ferrovie

red/gci

Roma, 9 mar. (askanews) - Controlli intensificati in tutte le stazioni dalla Polizia Ferroviaria, soprattutto nelle "zone rosse", a seguito delle disposizioni ministeriali sul rispetto delle limitazioni della mobilità. Il personale Polfer, in collaborazione con quello delle Ferrovie dello Stato Italiane, unitamente al personale sanitario e della Protezione civile sta verificando la movimentazione in stazione dei passeggeri, indirizzando le entrate e le uscite al fine di consentire le ispezioni sullo stato di salute dei viaggiatori attraverso apparecchi "termoscan", acquisendo le autodichiarazioni da chi proviene dalle zone rosse.

Nel week end, oltre ai controlli è proseguita l'attività della Polizia Ferroviaria con 11.460 persone identificate, di cui 11 arrestate e 81 indagate. 2.110 pattuglie in stazione e 471 a bordo treno; 1.001 convogli ferroviari scortati. 134 i servizi antiborseggio in abiti civili per contrastare i furti in danno dei viaggiatori. 62 il totale delle contravvenzioni elevate, 11 gli stranieri rintracciati in posizione irregolare e 5 i minori non accompagnati rintracciati dal personale della Specialità e restituiti alle famiglie o collocati in comunità.